Il sistema digerente del vostro cane e i carboidrati

Benefici della zucca di cenere per la perdita di peso, L’orto-ornitofilo

Una decisione individuale Che cosa sono i carboidrati? I cani utilizzano i carboidrati come fonte di glucosio. I carboidrati offrono energia, una fonte di calore quando vengono metabolizzati e possono essere utilizzati per costruire altri nutrienti. I carboidrati si possono dividere in due categorie: semplici e complessi.

I benefici di una dieta vegetariana per la crescita dei capelli

I carboidrati semplici, come fruttosio, saccarosio e lattosio quasi non richiedono di essere digeriti e vengono subito assorbiti dall'intestino tenue e convertiti in glucosio. Si trovano in miele, zucchero e frutta. I carboidrati complessi sono ulteriormente divisi in amidi e fibre e vengono digeriti più lentamente rispetto ai carboidrati semplici. Gli amidi devono essere scissi dagli enzimi prodotti dal pancreas e dalle pareti intestinali prima di essere assorbiti e utilizzati dal cane.

Gli amidi si trovano nei cereali e in verdure o legumi come patate, piselli e fagioli. Le fibre sono resistenti alla digestione enzimatica, alcune vengono fermentate dai microbi intestinali. La fibra alimentare si trova soltanto negli alimenti vegetali: frutta, verdura, noci e cereali, e proviene dalle parti che non vengono digerite dagli enzimi nel tratto intestinale.

L'indice glicemico IG - è la velocità con cui i carboidrati vengono assorbiti nel flusso sanguigno - in generale, è più basso per gli alimenti che contengono carboidrati complessi rispetto ai carboidrati semplici, ma ci sono delle eccezioni.

Una serie di fattori influenza l'IG di un alimento, tra cui la trasformazione, il tipo di amido, il contenuto di fibre, la maturazione nella fruttail contenuto di grassi o acidi, la preparazione e il modo in cui il corpo di ciascun individuo elabora gli alimenti, la quantità di cibo masticata e quanto rapidamente viene inghiottita. Ad esempio, alimenti come carote, banane, angurie e pane integrale potrebbero avere un IG alto, ma contengono relativamente pochi carboidrati, quindi hanno poco effetto sui livelli di zucchero nel sangue.

Le fonti di carboidrati comuni usate nelle diete per cani includono cereali, frutta, verdura e alcuni altri alimenti interessanti. I chicchi "integrali", che contengono l'intero chicco di grano la crusca, il germe e l'endospermasono fonti di carboidrati di buona qualità.

  • Città quad per la perdita di peso kmg
  • In realtà esistono numerosi piccoli trucchi e rimedi naturali che con poco tempo, poca spesa ed una buona dose di costanza da parte vostra permetteranno di migliorare visibilmente la situazione.
  • Superfood, i migliori 10 semi oleosi per benefici e proprietà
  • La cenere di legna - Issuu
  • Chissà — penso tra me e me — se era simile a quello che mia nonna Ersilia praticava con le sue galline.
  • Perdita di peso utilizzando adderall
  • Il frutto viene utilizzato prevalentemente per la produzione di succhi di frutta.

Quando trovate questi ingredienti nei croccantini o cibo in scatolasaranno cotti e quindi facilmente digeribili. Per le diete casalinghe, è essenziale cuocere bene questi cereali, spesso dopo averli messi in ammollo durante la notte, per aumentarne la digeribilità.

I cereali integrali danno una spinta davvero potente e contengono cose come fibra alimentare, vitamine del gruppo B e minerali importanti come ferro, selenio e magnesio. Di minore importanza sono i chicchi "raffinati", che sono stati macinati, il processo rimuove la crusca e il germe. La macinazione rimuove anche la fibra alimentare, il ferro e molte vitamine del gruppo B, quindi i cereali raffinati forniscono poco apporto nutrizionale ma contengono comunque lo stesso numero di calorie.

Il corpo del cane elabora rapidamente i cereali raffinati, con un impatto più immediato sui livelli di glucosio nel sangue. Esempi di prodotti a base di cereali raffinati includono farina bianca, farina di mais degerminata, riso bianco e pasta semola. Potrebbero esserci motivi medici per offrire cereali raffinati a un cane per via della loro digeribilitàma noi preferiamo che i cani sani stiano lontano dai prodotti raffinati, in particolare in quantità importanti.

Anche frutta e verdura sono fonti comuni di facile da preparare bevande dimagranti. Tapioca, patate, taro e altre verdure contengono amido e molti carboidrati, ma sono anche fonti salutari di calorie se utilizzate con moderazione. Quando scegliete questi tipi di verdure per una dieta casalinga, consigliamo di cucinarli.

Per aiutare la digeribilità, la maggior parte delle altre verdure dovrebbe essere cotta o se servita cruda, finemente macinata. Frutta e verdura sono una favolosa fonte di antiossidanti naturali. Altri cibi che contengono carboidrati di buona qualità includono i legumi fagioliprodotti caseari latte, formaggi, ricotta, yogurtalcune carni di organi, ostriche e cozze.

Poi ci sono i carboidrati "vuoti", ingredienti che offrono poco o niente al cane ma che fanno altro.

Grazie ai nutrienti che contengono, i semi oleosi si rivelano eccellenti alleati della salute e anche della linea. Sono superfood che bruciano i grassi, riattivano il metabolismo, sgonfiano la pancia e riducono la fame anche quella nervosa. Non mancano buone quantità di ferro, magnesio e zinco. Come consumarli?

Le fibre aiutano a regolare il tempo di transito del contenuto intestinale e formano le feci. Fonti comuni per questo tipo di fibre includono bucce di semi di soia, crusca di frumento, riso o avena, polpa di barbabietola e fibra di piselli. I benefici delle fibre nel cibo per cani Perché i cani dovrebbero mangiare carboidrati? Come abbiamo già detto i cani non hanno un bisogno nutrizionale di carboidrati.

Ci sono due motivi per cui offriamo i carboidrati ai cani. Il primo è perché possiamo. I cani utilizzano qualunque cosa mangino, il loro sistema digerente è molto versatile. La seconda motivazione è economica, le fonti di grassi e proteine sono molto più costose dei carboidrati. Le persone spesso accusano l'industria dei cibi per animali di utilizzare i cereali per fregare nutrizionalmente i nostri animali traendone profitto.

La capasanta ha un buon contenuto di minerali

Ma gli umani hanno dato cereali e altre fonti di carboidrati ai cani sin da quando ci sono gli avanzi. Le proteine e i grassi animali sono sempre stati l'eccellenza! E i nostri cani hanno sempre avuto quanta carne e ossagrassi, zoccoli, tessuti connettivi e organi potevamo permetterci di "sprecare". È anche possibile creare diete per cani che contengano molti cereali economici, la maggior parte dell'industria di cibi per animali è devota a questa impresa.

Molti carboidrati contengono delle vitamine, composti fitochimici, minerali, oligoelementi, fibra alimentare e addirittura degli acidi grassi e delle proteine. E molti cani stanno bene anche con queste diete. Strutturalmente, i carboidrati in particolare gli amidi sono essenziali per la disidratazione dei croccantini; danno struttura e consistenza al cibo.

Capesante: Proprietà e Benefici

Anche alcuni alimenti in scatola contengono una fonte di carboidrati. Gomme e agenti gelificanti sono spesso usate per solidificare il cibo in scatola e assorbire acqua in alimenti ad alto contenuto di umidità per eliminare l'acqua presente nel contenitore. La gomma di guar è un agente che deriva dall'endosperma macinato della pianta di guar; è usato come emulsionante, addensante e stabilizzante nei cibi in scatola.

I cani dei cacciatori di affari non sogno gli unici a trarre beneficio dalle diete contenenti carboidrati.

Secondo Susan G. Wynn, veterinaria, "Anche se i cani non hanno bisogno dei carboidrati presenti in cereali, patate o altri cibi, ci sono alcuni esempi in cui i cani potrebbero trarre beneficio dalla loro presenza. Distinguere i fatti dalle voci sui carboidrati Gli equivoci abbondano quando si tratta di alimenti per cani contenenti carboidrati, soprattutto i cereali. La dottoressa Wynn ne affronta alcuni, che abbiamo preso in prestito da qui: "I cani hanno un tratto gastro-intestinale più corto rispetto agli umani, quindi non benefici della zucca di cenere per la perdita di peso digerire i cereali a meno che non siano già parzialmente digeriti" Benefici della zucca di cenere per la perdita di peso Decenni di ricerche hanno dimostrato che i cani digeriscono abbastanza bene i cereali e i carboidrati.

Più specificamente, la dott. Spiega che i cani per digerire i carboidrati, come gli umani, producono potenti enzimi amilasi nel pancreas e nell'orletto a spazzola e la maggior parte della digestione avviene nella prima sezione dell'intestino tenue.

C'è anche la convinzione che lo stomaco di un cane sia acido e che conservino il cibo nello stomaco più a lungo delle persone, quindi una dieta a base di carne è più appropriata la proteina viene inizialmente digerita nello stomaco.

La dott. La differenza principale è che il cane in realtà ha lo stomaco più alcalino, a volte. Questo è il motivo per cui cuciniamo o maciniamo cereali e verdure, per trarne il massimo beneficio. Durante l'infiammazione del pancreas ad es. Per sopprimere la produzione degli enzimi, i veterinari suggeriscono di ridurre il grasso nella dieta del cane e di utilizzare una dieta ricca di carboidrati. La pancreatite nei cani: sintomi, prevenzione e trattamento "I cereali causano allergie. In una recensione di sette studi, la dott.

Nella sua esperienza personale ha visto un numero maggiore di allergie al mais, ma sottolinea che i cereali non costituiscono la maggioranza dei responsabili delle allergie. Le migliori crocchette ipoallergeniche per cani: guida veterinaria per l'acquisto Troppo? Ad esempio, alcuni tipi di fibre diminuiscono l'assorbimento dei minerali. Gli effetti sull'assorbimento di minerali variano a seconda del tipo di fibra e del minerale. Fibre più rapidamente fermentabili ad esempio, pectine e gomma di guar sembrano diminuire la disponibilità di alcuni minerali, mentre le fibre che contengono più cellulosa hanno scarso effetto sull'assorbimento di minerali.

Del resto, come potete capire quanti carboidrati contiene un alimento? Le percentuali minime garantite di proteine e grassi e le percentuali massime di fibra e umidità devono comparire per legge sull'etichetta di cibo per animali. Ma solo i proprietari particolarmente interessati sono in grado di dedurre il contenuto approssimativo di carboidrati di un alimento; dovreste chiamare il produttore del cibo e chiedere informazioni o fare alcuni calcoli.

Potrebbe essere necessario contattare l'azienda per conoscere il contenuto di ceneri del cibo, neanche quello è obbligatorio per l'etichetta. Le quantità "ideali" di carboidrati variano a seconda del cane In definitiva, spetterà al vostro cane - e alle vostre capacità di osservazione - determinare cosa costituisca "troppi" e "troppo pochi" carboidrati nella sua dieta; non esiste una percentuale "ideale" di carboidrati in una dieta canina.

Dipende totalmente dal cane, dicono Sean Delaney, e Sally Perea, veterinari nutrizionisti. I dott. Delaney e Perea sono d'accordo sul fatto che alcuni cani stanno bene con cibi a basso contenuto di carboidrati e altri no; dipende dall'individuo. Alcuni cani hanno feci di ottima qualità quando mangiano cereali, altri no. Come specie, il cane domestico non ha un unico profilo nutrizionale lineare.

Benefici della zucca di cenere per la perdita di peso e tre i veterinari avvertono che per i cani intolleranti ai grassi o che soffrono di malattie come l'ipertrigliceridemia alti livelli di grassi nel sangue e pancreatitepotrebbe essere necessario evitare diete molto povere di carboidrati a causa del loro contenuto di grassi, solitamente più alto.

benefici della zucca di cenere per la perdita di peso

Per chi richiede diete a basso contenuto di grassi, di solito è necessario aumentare la quantità di cibo contenente carboidrati. I dottori Delaney e Perea affermano che i cereali integrali potrebbero non essere adatti per tutti gli animali, poiché contengono una quantità rilevante di fibra alimentare, che potrebbe essere o non desiderabile per i cani.

benefici della zucca di cenere per la perdita di peso

Offrire dei cibi contenenti fibre è utile per tenere sotto controllo diverse malattie intestinali. I cibi fibrosi hanno l'abilità di ritardare lo svuotamento gastrico, rallentare il tempo di passaggio nell'intestino tenue, legare le tossine e gli acidi biliari, e regolare il movimento intestinale. Il libro Small Animal Clinical Nutrition in inglese osserva: "La gestazione e l'allattamento aumentano la necessità di glucosio per sostenere la crescita fetale e la sintesi del lattosio nel latte.

Le anomalie fetali, il riassorbimento degli embrioni, la chetosi e la ridotta produzione di latte sono possibili effetti avversi dell'apporto inadeguato di carboidrati durante la gestazione e l'allattamento. Eravamo abituati a chiamarlo e lo facciamo ancora intestino gocciolante, ma recentemente i gastroenterologi sono giunti a convenire che la condizione esiste, la chiamano intestino iperpermeabile. Anche una gastroenterite transitoria o una terapia antibiotica possono portare a infiammazioni del rivestimento dell'intestino.

Questo è il luogo in cui le cellule secernono enzimi e altri prodotti necessari alla normale digestione, all'assorbimento e addirittura al sistema immunitario. Quando lo strato superficiale dell'intestino viene consumato a causa di un'infiammazione, è possibile che gli enzimi digestivi vadano perduti. I disaccaridi - un prodotto della digestione di carboidrati complessi nello stomaco e nell'intestino superiore - scorrono nell'intestino tenue dove gli enzimi di solito li digeriscono ulteriormente in una forma facilmente assimilabile.

Se i disaccaridi non vengono assorbiti, attirano acqua nell'intestino, con conseguenti feci molli o diarrea. Il problema peggiora con il passare del tempo, il malassorbimento di carboidrati porta a un aumento della fermentazione batterica, causando gas e disagio. Se durante tutto questo, il cane passa a una dieta senza cereali o con pochi carboidrati, potrebbe finalmente migliorare.

L'avvertimento della dott. L'intolleranza temporanea ai carboidrati è diversa dalle benefici della zucca di cenere per la perdita di peso alimentari" sostiene la dott. Le diete a basso contenuto di carboidrati sono a volte raccomandate per cani affetti da diabete e cancro. Gli studi clinici condotti da Gregory Ogilvie, veterinario, suggeriscono che una dieta a miglior bruciatore di cellule di grasso contenuto di carboidrati e ricca di grassi contenenti olio di pesce e arginina ha accelerato il tempo di remissione nei pazienti con linfoma e potrebbe prolungare l'intervallo di libertà dalla malattia.

Ma se il cane affetto da cancro è obeso, aggiunge la dott. L'enteropatia o celiachia indotta da glutine, è una malattia infiammatoria genetica e cronica dell'intestino tenue che colpisce l'uomo. Un disturbo analogo è stato identificato in alcuni setter irlandesi e si sospetta gary young petrolchimico perdita di peso abbia effetti anche sulle altre razze, sebbene non siano ancora state studiate.

Primo antiparassitario naturale

Gli animali colpiti sviluppano diarrea, perdita di peso e cattive condizioni dopo essere stati nutriti con una dieta che include il glutineuna sostanza proteica presente in alcuni cereali, tra cui grano, orzo, segale e triticale; se l'avena sia controindicata è discutibile. Il glutine nel cibo per cani: attenzione a questo impostore che si spaccia come una proteina Nei setter irlandesi oggetto di studio, l'enteropatia sensibile al glutine è risultata essere una condizione familiare genetica e ha cominciato a manifestarsi a circa mesi d'età.

Una dieta priva di glutine ha risolto i sintomi. Alcune fonti di carboidrati prive di glutine includono patate, riso, soia, amaranto, quinoa e grano saraceno. Metodi per considerare il contenuto di carboidrati nella dieta del vostro cane Poche etichette di cibo per cani elencano il contenuto di carboidrati del cibo non è richiesto legalmente.

Delaney e Perea suggeriscono di chiamare l'azienda produttrice e chiedere la "distribuzione calorica" del cibo. Questo se i rappresentanti dell'azienda sono in grado o autorizzati a fornire queste informazioni. La gamma di professionalità tra i rappresentanti del servizio clienti delle aziende di cibi per animali è sbalorditiva. Potrebbe essere necessario contattare il produttore o consultare il sito web per ottenere il contenuto di ceneri, non è obbligatorio per l'etichetta. Il resto è la percentuale approssimativa di carboidrati e include la fibra grezza presente del cibo.

Come stimare il contenuto di carboidrati di qualsiasi cibo per cani La quantità massima di fibra grezza - la parte insolubile della fibra del cibo, senza valore nutrizionale - è richiesta sulle etichette di cibo per animali.

Alcuni alimenti hanno totali di carboidrati simili, ma percentuali di fibra grezza diverse. Una percentuale di fibra grezza relativamente alta potrebbe indicare fonti di fibra di bassa qualità i famigerati "riempitivi"o indicare l'intento del produttore di fornire la cosiddetta "fibra soddisfacente, ma a basso contenuto calorico" - o entrambe le cose.

È importante ribadire che alcune aziende non possono o non vogliono offrire queste informazioni.

benefici della zucca di cenere per la perdita di peso