I Grassi Bruciano al Fuoco dei Carboidrati

Lo zucchero brucia i grassi, Zucchero o grasso: quale fa ingrassare di più?

Contenuto

    Dal punto di vista energetico, un grammo di zucchero apporta 4 calorie kcal come le proteine e meno della metà delle calorie apportate dai grassi 9 kcal. Gli zuccheri o carboidrati possono essere complessi come quelli provenienti da pasta, pane e cereali in genere, o semplici provenienti dalla frutta fruttosio dal latte lattosio e dallo zucchero da cucina saccarosio estratto in Europa principalmente dalla barbabietola da zucchero e nel resto del mondo dalla canna da zucchero.

    Più zuccheri mangiamo, più cresce la nostra energia? Appena introdotti gli alimenti nel nostro organismo, essi vengono digeriti e le grosse molecole vengono scomposte in unità più piccole che vengono assorbite.

    lo zucchero brucia i grassi

    Queste ultime hanno due funzioni diverse: 1. Vengono ricomposte per formare i nostri tessuti ed organi si chiama anabolismo 2. Gli alimenti composti da polisaccaridi non hanno un sapore particolarmente dolce; ne sono un esempio i cibi ricchi di amido pasta, riso, patate e le lo zucchero brucia i grassi in generale.

    La trasformazione degli Zuccheri. A differenza del glicogeno muscolare, che rappresenta una fonte di energia utilizzabile solo localmente in caso di sforzo muscolare intensoquello del fegato serve come riserva per tutti i tessuti quando non è disponibile glucosio alimentare, per esempio nel periodo che intercorre tra i pasti e nel digiuno prolungato. Aumenta sempre più quindi la glicemia il livello di glucosio nel sangue.

    lo zucchero brucia i grassi

    Situazione normale di riposo basale. Breve periodo di digiuno. La produzione di insulina rimane a valori di base, senza picchi, nel digiuno notturno.

    lo zucchero brucia i grassi

    La richiesta minima di glucosio è pertanto assicurata dalle riserve di glicogeno. Quando manca lo zucchero il cervello ci invia un segnale di fame. Digiuno prolungato.

    lo zucchero brucia i grassi

    Ma anche le stesse proteine possono essere spezzate nei vari aminoacidi che le compongono e questi ultimi trasformati in zuccheri gluconeogenesi.

    Sovralimentazione prolungata.