Il vecchio Xavier

Perdita di peso di Wolverine

Contenuto

    Perché riesco a ricordarmi di quando ho letto una bella storia con Squirrel Girl ma di Wolverine niente?

    perdita di peso di Wolverine

    E questo è un bel problema se considerate che Wolverine ha un monte pagine cospicuo ed è stato per lungo tempo il mio personaggio preferito due nozioni altrimenti estranee che trovano qui un brioso punto di contatto.

    Allo stesso tempo, tutti gli sceneggiatori che si occupavano di lui si affannavano ad aggiungere indizi sul suo passato misterioso, spesso inutilmente e quasi sempre senza coerenza. È un guerriero compassato, un eroe riluttante che cerca di migliorare sé stesso e che ama fortissimo.

    perdita di peso di Wolverine

    Un solitario che perdita di peso di Wolverine vuole uccidere, ma lo fa molto bene e non ha tentennamenti quando necessario, e che ogni volta viene tirato dentro alle situazioni. Non si è mai sobbarcato responsabilità verso gli altri e ha sempre fatto i conti con i propri coinvolgimenti emotivi a cose fatte.

    perdita di peso di Wolverine

    Questo lo ha messo in netta opposizione a Ciclope, leader del gruppo, maturato precocemente e pronto a caricarsi sulle spalle il peso del mondo, di fronte a un padre putativo Xavier con cui si è trovato spesso in dissenso, quando non assente.

    Ecco, tutto questo preambolo per dire che le aspettative su qualsiasi cosa con Wolverine protagonista sono bassissime. Staccato dal resto degli avvenimenti di casa Marvel, si pone come il tentativo di realizzare qualcosa che resti nel tempo e possa affiancarsi a Arma X: estrema semplicità della trama, ricerca di pathos esasperato, disegni iperdettagliati di uno Steve McNiven che già di per sé si lascia ammaliare facilmente dai particolari grafici.

    perdita di peso di Wolverine

    Lo scrittore Charles Soule cerca di scrivere Wolverine rispettando le convenzioni ma evitando i cliché se deve succedere qualcosa di aspettato sarà meglio farlo accadere nella maniera più inaspettata possibile proponendo una narrazione sensoriale descrizione di odori, suoni, consistenze asciutta e frankmilleriana, e cura anche le parti più piccole — un mirabolante Reed Richards che, perdita di peso di Wolverine a una persona in punto di morte, gli annuncia con grande esercizio di tatto che non sono mai stati pancia dimagrante capris. Quando Wolverine deve comunicare che ha perso i propri poteri, invece di dirlo a parole, poggia la mano su un vetro e fa vedere il sangue scorrere.

    Soule e McNiven riportano sulla pagina il senso di sacrificio e mortalità delle prime storie di Claremont, in cui bastava poco per dare del filo da torcere a Wolverine e la tensione era scatenata da eventi mondani: dei comuni ninja erano sufficienti a fargli temere per la propria vita. La non-spettacolarità de La morte di Wolverine e la volontà di creare una storia in una bolla temporale, oltre alla bontà della fattura, sono gli elementi che potrebbero far entrare la miniserie nel Canone wolveriniano.

    La morte perdita di peso di Wolverine Wolverine.

    perdita di peso di Wolverine